logo di Facebooklogo di Twitterlogo di YouTube
logo della Fondazione Querini Stampalia
Connessioni contemporanee
ICOM - International Museum Day 2014
ICOM - International Museum Day 2014
18 Maggio 2014

In occasione della Giornata Internazionale dei Musei 2014, promossa da ICOM - International Council of Museums - la Fondazione Querini Stampalia apre le porte della sua collezione, tra passato e attualità, con Connessioni contemporanee.

La proposta, in linea con il tema dell’International Museum Day 2014, Make connections with collections - Creare connessioni con le collezioni, prende le mosse da Conservare il futuro, progetto ideato da Chiara Bertola a partire dal 2004.

Nel corso degli anni, le opere di artisti contemporanei hanno dialogato con il patrimonio museale e architettonico della Fondazione e ne sono diventate parte integrante, in un rapporto di contaminazione reciproca che suggerisce nuove chiavi interpretative di due temporalità apparentemente distanti. Gli interventi site-specific realizzati dagli artisti dimostrano che contemporaneità e modernità possono entrare in contatto ed “ascoltarsi”, rilanciandosi a vicenda sul terreno comune della Fondazione.

Connessioni contemporanee permetterà di scovare le tracce del contemporaneo nelle trame della storia, attraverso le affascinanti stanze della dimora-museo e non solo. Un auspicio affinché lo scambio critico tra ieri e oggi sia motore di un dialogo interculturale tra generazioni.

Le opere di Margarita Andreu, Stefano Arienti, Giuseppe Caccavale, Elisabetta Di Maggio, Mona Hatoum, Ilya & Emilia Kabakov, Joseph Kosuth, Maria Morganti, Giulio Paolini, Remo Salvadori, Maria Teresa Sartori, Anita Sieff, Kiki Smith e Qiu Zhijie accoglieranno i visitatori, regalando loro l’esperienza unica di un vero e proprio viaggio tra passato e presente, con uno sguardo al futuro.

Per consentire al pubblico di conservare un ricordo di questo viaggio nel tempo, saranno a disposizione gratuita alcune copie del catalogo della mostra dell’artista cinese Qiu Zhijie, “L’unicorno e il dragone. Una cartografia delle collezioni della Fondazione Querini Stampalia di Venezia e del Museo Aurora di Shanghai”, organizzata nel 2013 all’interno del progetto Conservare il futuro.

E proprio di ‘connessioni contemporanee’ si può parlare per Chapter IV, la prima  personale in un’istituzione italiana dell’artista cipriota Haris Epaminonda (1980, vive e lavora a Berlino), una delle figure centrali nel panorama artistico della sua generazione. 

Il 18 maggio sarà l’ultimo giorno possibile per visitare questa esposizione all’interno dell’area realizzata da Carlo Scarpa in Fondazione. Chapter IV è la quarta tappa del tour europeo. Epaminonda si confronta con lo spazio scarpiano e presenta una nuova versione del suo ultimo film 'Chapters'. Orchestra il display della mostra usando l’ambiente in sé come materiale filmico, i cui segni si ricompongono fra loro come in una punteggiatura tridimensionale, un contrappunto geometrico, una partitura pittorica che amplifica ed espande 'Chapters' alla tridimensionalità dello spazio espositivo, incorporandolo e trasfigurandolo come un suo ulteriore set.

Calendario
 
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
28 29 30 1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31 1
2 3 4 5 6 7 8
© FONDAZIONE QUERINI STAMPALIA ONLUS, PARTITA IVA 02956070276 - CREDITI
x

Crediti del sito web

Design
Studio Camuffo

Sviluppo
Alvise Rabitti
Giovanni Rosa