logo di Facebooklogo di Twitterlogo di YouTube
logo della Fondazione Querini Stampalia
Furla II
Progetto grafico Furla 2001
Ilya & Emilia Kabakov
Progetto grafico Furla 2001

Edizione 2001 - The art is a fifth element

 

Mostra: 18 marzo - 13 maggio 2001

Cinque finalisti: Massimo Bartolini, Lara Favaretto, Margherita Manzelli, Vedova Mazzei, Sabrina Torelli

Vincitore: Lara Favaretto

Curatori: Chiara Bertola, con la consulenza di Giacinto Di Pietrantonio e Angela Vettese

Critici selezionatori: Dede Auregli, il gruppo A Titolo, Gigiotto Del Vecchio, Luca Cerizza, Teresa Macrì, Cloe Piccoli, Bartolomeo Pietromarchi, Sergio Risaliti, Gianni Romano, Sabrina Zannier

Giuria Nazionale: Chiara Bertola (curatrice per l'arte contemporanea della Fondazione Querini Stampalia di Venezia), Gail Cochrane (critica d’arte di Torino), Roberto Daolio (critico d’arte e curatore di Bologna), Giacinto Di Pietrantonio (direttore della Galleria d'Arte Moderna e Contemporanea di Bergamo), Cristiana Perrella (critica d’arte di Roma), Giorgio Verzotti (conservatore capo del Mart di Rovereto), Angela Vettese (direttrice del corso di Arti Visive dello Iuav di Venezia)

Giuria Internazionale: Yuko Hasegawa (direttrice della Biennale di Istanbul 2001 e curatrice senior al Museo d'Arte Contemporanea di Kanazawa, Japan), Ilya & Emilia Kabakov (artisti), Jenny Lomax (curatrice e direttrice del Camden Art Centre di Londra), Ettore Spalletti (artista), Octavio Zaya (co-curatore di Documenta 11 a Kassel)

Progetto grafico di: Ilya Kabakov "The Art is a fifth element"

L'artista padrino della seconda edizione del Premio Querini Stampalia-FURLA per l'arte è Ilya Kabakov. Il suo progetto grafico si ispira all’antico principio filosofico dei quattro elementi costitutivi dell’universo. Secondo il filosofo greco Empedocle, tutto l’esistente prende vita dalla combinazione di composti mutevoli con quattro radici eterne e immutabili: acqua, aria, terra, fuoco.

Catalogo: Edizione Charta, Milano

Catalogo
 

Ed. Charta, Milano.

© FONDAZIONE QUERINI STAMPALIA ONLUS, PARTITA IVA 02956070276 - CREDITI
x

Crediti del sito web

Design
Studio Camuffo

Sviluppo
Alvise Rabitti
Giovanni Rosa