logo di Facebooklogo di Twitterlogo di YouTube
logo della Fondazione Querini Stampalia
Dedica a Eugenio Ottolenghi di una sala della Biblioteca
15 Gennaio 2014

A quasi tre anni dalla scomparsa, avvenuta l'11 maggio 2011 la Fondazione intitola una sala della Biblioteca a Eugenio Ottolenghi, giornalista, partigiano, primo caporedattore della Sede della RAI per il Veneto. 

La cerimonia si terrà alle ore 18.

Figlio minore del rabbino capo di Venezia, Adolfo, vittima della persecuzione nazifascista, anche Eugenio, con i suoi cari, tra cui il fratello Carlo, indimenticato Presidente della Querini Stampalia, patì le umiliazioni delle leggi razziali, visse la tragedia della sua famiglia e l'esilio.

Eugenio Ottolenghi ha frequentato sempre la Biblioteca Querini Stampalia e ha partecipato assiduamente a tutte le attività della Fondazione di cui è stato amico autorevole e fedele, sostenendola anche finanziariamente.

Alla sua morte, ha lasciato per testamento alla Querini Stampalia la sua casa, la sua ricca biblioteca e una cospicua somma, dando così, con questo gesto, concreto riscontro al ruolo centrale che la Fondazione svolge nella vita culturale di Venezia, e, in specie, al servizio di sostegno per lo studio di migliaia di giovani.

Per l’occasione Virgilio Boccardi,  giornalista alla RAI con Eugenio Ottolenghi e Giorgio Busetto, direttore della Fondazione per oltre vent'anni, ne daranno un personale ricordo.

 

Brevi cenni biografici: Eugenio Ottolenghi nasce a Venezia l'11 gennaio 1915. Il padre, Adolfo Ottolenghi, è il rabbino capo della comunità ebraica di Venezia, deportato nel lager nazista di Auschwitz, dove muore. Il fratello maggiore, Carlo, avvocato molto noto in città, ricopre la carica di presidente della Fondazione Querini Stampalia fra il 1986 e il 1989. Durante la Seconda Guerra Mondiale Eugenio ripara in Svizzera e a Ginevra. Rientra in Italia, per unirsi ai partigiani nel bellunese. Giornalista, proposto agli Alleati dal Partito d’Azione poco dopo la Liberazione, cura un notiziario radiofonico regionale giornaliero. Diventa poi il primo caporedattore della Sede della RAI per il Veneto. Muore a Venezia l'11 maggio 2011.  

Eugenio Ottolenghi
Eugenio Ottolenghi
Calendario
 
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
30 31 1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31 1 2
3 4 5 6 7 8 9
© FONDAZIONE QUERINI STAMPALIA ONLUS, PARTITA IVA 02956070276 - CREDITI
x

Crediti del sito web

Design
Studio Camuffo

Sviluppo
Alvise Rabitti
Giovanni Rosa