logo di Facebooklogo di Twitterlogo di YouTube
logo della Fondazione Querini Stampalia
Giornata di studio. Donazione Eugenio Da Venezia: 17 maggio, ore 10.30
Eugenio Da Venezia nel suo studio, Venezia, 1977
Eugenio Da Venezia nel suo studio, Venezia, 1977
17 Maggio 2019

Attivo tra le due Guerre Mondiali, Eugenio Da Venezia è uno dei più significativi esponenti della pittura veneziana degli anni Trenta.

La Fondazione Querini Stampalia di Venezia in collaborazione con la Fondazione Museo Civico di Rovereto gli rende omaggio nell’annuale Giornata di Studio a cura di Giuseppina Dal Canton.

L’appuntamento, che ha il patrocinio dell’Università degli Studi di Padova, è per venerdì 17 maggio 2019, alle ore 10.30.

Nell’ambito dell’incontro, coordinato da Giuseppina Dal Canton, interverranno:

Isabella Collavizza: “I paesaggi scendono dal gran ceppo veneziano per quella calma e un poco scialba luce di perla con la quale soltanto i veneziani sanno rendere il fascino immoto, assorto, delle isole lagunari”: Da Venezia e la tradizione della pittura veneta attraverso le opere della collezione Intesa Sanpaolo

Pierpaolo Luderin: Raoul Dufy alla Biennale di Venezia: echi e suggestioni

Alessia Del Bianco: Incisori italiani alle Biennali veneziane di Vittorio Pica, 1920–1926

Mauro Perosin: Elio Zorzi animatore della Biennale veneziana: tra inchiostri tipografici e azioni di propaganda e Paola Pizzamano con “L’incomparabile spettacolo della natura” di Regina Disertori (Amsterdam 1896 – Milano 1977), dall’Olanda all’Italia.

Segue dibattito

 

Fondo Eugenio Da Venezia

Eugenio Da Venezia (Venezia, 1900-1992) è stato uno dei protagonisti dell’arte veneziana tra le due guerre del Novecento. Nel 1989 ha donato alla Fondazione Querini Stampalia un fondo di opere e un patrimonio destinati ad un progetto di riscoperta dell’arte figurativa veneziana del suo tempo e in particolare degli artisti Carlo Dalla Zorza, Fioravante Seibezzi, Marco Novati, Aldo Bergamini, Mario Varagnolo, Juti Ravenna, Neno Mori e Luigi Scarpa Croce, suoi amici e sodali, con i quali formò il “gruppo di Palazzo Carminati”. Negli anni il fondo d’arte donato da Eugenio Da Venezia, costituito da venticinque dipinti dell’artista e da cinque di Novati, Mainella, Bergamini, è stato arricchito dai suoi eredi e da altri generosi collezionisti con altre opere del Maestro e con dipinti e disegni di Marco Novati, Juti Ravenna, Neno Mori, Mario Varagnolo, Carlo Dalla Zorza, Armando Tonello, Pieretto Bianco e Gigi De Giudici.  

Calendario
 
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
29 30 1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31 1 2
3 4 5 6 7 8 9
© FONDAZIONE QUERINI STAMPALIA ONLUS, PARTITA IVA 02956070276 - CREDITI
x

Crediti del sito web

Design
Studio Camuffo

Sviluppo
Alvise Rabitti
Giovanni Rosa