logo di Facebooklogo di Twitterlogo di YouTube
logo della Fondazione Querini Stampalia
Incontro con Haim Baharier
Haim Baharier
Haim Baharier
05 Febbraio 2015

A febbraio 2015 si inaugurano ufficialmente le attività di Beit Venezia (dall'ebraico beit, casa), una nuova casa per la cultura ebraica, aperta a tutti. Haim Baharier è il primo ospite ufficiale di nuova realtà che, promossa dal Centro Veneziano di Studi Ebraici Internazionali,offrirà tre programmi collegati all'idea di "vivere, studiare e creare" nella Venezia ebraica. Organizzato in collaborazione con la Fondazione Querini Stampalia Onlus, questo primo incontro con l'autore prende spunto dall'ultimo libro di Haim Baharier, La valigia quasi vuota. Storie di ebrei erranti (Garzanti 2014). L'autore sarà presentato da Shaul Bassi.

 

Haim Baharier nasce a Parigi da genitori polacchi sopravvissuti all'orrore di Auschwitz. Studia sotto la guida di Emmanuel Lévinas e Léon Askénazi. Baharier è matematico e psicoanalista, ma prima si è occupato dell'attività di famiglia commerciando diamanti e ha lavorato come consulente aziendale. In Italia è considerato uno dei principali studiosi di ermeneutica biblica e pensiero ebraico. Nel 2013 è stato a Venezia, ospite del Centro Veneziano di Studi Ebraici, con una serie di lezioni sul Decalogo (Una parola tra nove premesse e nove promesse). Il suo libro più recente è La valigia quasi vuota. Storie di ebrei erranti, Garzanti 2014.

 

Giovedì 5 febbraio 2015, ore 18:00.

Ingresso libero.

Calendario
 
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
26 27 28 29 30 31 1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 1
2 3 4 5 6 7 8
© FONDAZIONE QUERINI STAMPALIA ONLUS, PARTITA IVA 02956070276 - CREDITI
x

Crediti del sito web

Design
Studio Camuffo

Sviluppo
Alvise Rabitti
Giovanni Rosa