logo di Facebooklogo di Twitterlogo di YouTube
logo della Fondazione Querini Stampalia
QueriniLive. Visite guidate digitali: 15, 22, 29 aprile e 6 maggio, ore 18
QueriniLive
QueriniLive
Dal 15 Aprile al 06 Maggio 2021

Attenzione al particolare! 

Torna QueriniLive con un nuovo ciclo di visite guidate digitali in diretta, per scoprire la Querini Stampalia e i suoi ‘dettagli’.

Ad accompagnare il visitatore tra moderne architetture e preziosi libri sarà l’occhio esperto dell’architetto Mario Gemin e di Angela Munari, archivista e bibliotecaria. Un punto di vista inconsueto, fra antico e contemporaneo, attraverso la bellezza che ci sta mancando.

E’ la suggestione di una Venezia inaspettata, ma è anche l’invito a visitare la Querini Stampalia quanto prima, di persona, per continuare a vivere un’emozione.

 

Le visite guidate digitali in diretta, su piattaforma ZOOM, sono in italiano.

Il costo è di 3 euro per ciascun collegamento.  

Per prenotare CLICCA QUI

 

Programma nel dettaglio:

L’ARCHITETTURA con Mario Gemin

 

giovedì 15 aprile, ore 18

L’amore per il dettaglio. La Querini di Carlo Scarpa e Valeriano Pastor

Gli architetti che hanno innestato il ‘900 nel palazzo cinquecentesco. 

Scarpa lo fa negli anni Sessanta con l’ingresso e l’area espositiva, affacciata sul giardino. Vi giocano acqua e luce; pietra, mattoni, calcestruzzo; vetro, metallo, mosaico, in raffinati accostamenti, ingegnose soluzioni.

Pastor vi lavora fra l’82 e il ’97, inserendovi una grande scala di raccordo, che ha l’aspetto di una nave in verticale e dilata lo spazio col fasciame ricurvo della chiglia, punteggiato d’inattesi oblò.

 

giovedì 22 aprile, ore 18

Ridisegnare l’antico. La Querini di Mario Botta

L‘allievo si confronta con il maestro. Dagli anni Novanta al 2013 l’architetto ticinese Mario Botta ripensa l’articolazione degli ambienti, in cui la sede della Fondazione si è allargata. Rivisita il segno di Scarpa, riproponendone il contrasto di colori e materiali, esaltando gli elementi storici, affiorati nel corso dei lavori: la bifora, il pozzo, la colonna. Antico e moderno convivono anche qui.

 

 

I LIBRI con Angela Munari

 

giovedì 29 aprile, ore 18

‘Gold’. L'oro nei libri. I manoscritti miniati e altri tesori dei Querini Stampalia

L'oro è  da sempre tra i metalli più ricercati, ambiti da principi e regnanti. E' l'elemento prezioso per eccellenza. Anche i libri ne conservano numerose tracce, come ornamento nei volumi miniati. Ma  come venivano lavorate le lamine, come si passava dalle monete alle sottili foglie applicate alle pagine? La ricca raccolta di manoscritti dal ‘300 al ‘500 della Querini Stampalia testimonia il valore e la forza emotiva della parola scritta e delle immagini che la accompagnano.

 

giovedì 6 maggio, ore 18

Trame in Laguna. Moda e glamour a Venezia dal XVI al XVIII secolo

Dimmi cosa indossi e ti dirò chi sei. Nei secoli Venezia dà di sé un’immagine di autonomia e indipendenza anche attraverso l’abbigliamento. Tanti aspetti sociali e culturali nella Repubblica di Venezia tra ‘500 e ‘700 passano attraverso la moda, i cui dettagli sono rigorosamente controllati e codificati dal governo. Cataloghi sartoriali, incisioni, repertori sugli usi e i costumi ci aiutano a svelarne la trama. 

 

 

Mario Gemin 

Nasce a Treviso nel 1964, si laurea nel 1990 all’IUAV di Venezia. Dopo un periodo di apprendistato presso lo Studio Botta a Lugano, nel 2001 costituisce a Treviso lo studio Gemin Castagna e Ottolenghi Architetti Associati. Nel 1996 cura il catalogo e la mostra “Mario Botta Cinque Chiese”. E’ stato assistente del prof. Luigi Snozzi alla Facoltà di Architettura di Trieste (1999-2000); docente di tecniche di allestimento, museologia e museotecnica, promozione di grandi eventi e mostre, ai corsi Parnaso e progetto TEAM a Cagliari (2007-2009). Dal 2009 svolge attività didattica presso l’Istituto Universitario di Architettura di Venezia e nel 2013 all’Università di Architettura di Udine. Ha curato il restauro dell’ala Carlo Scarpa al piano terra di Palazzo Querini Stampalia a Venezia e il restauro di Palazzo Giustinian Lolin di Baldassarre Longhena. Nel 2016 cura la pubblicazione “Mario Botta. Querini Stampalia”. Nel corso degli anni ha seguito l’architetto Botta in tutti i progetti realizzati per la Querini Stampalia. Sempre in Querini Stampalia è stato direttore dei lavori per gli interventi di riqualificazione e conservazione in Museo degli anni 2000 e anche di quelli di oggi, finanziati grazie ai contributi derivati dai fondi dell'8 per mille dello Stato.

 

Angela Munari

Nasce a Rovigo nel 1971, si laurea all’Università di Ca’ Foscari Venezia in Storia. Diplomata alla Scuola speciale in archivistica e biblioteconomia presso l’Università La Sapienza di Roma. Dal 2004 lavora presso la Fondazione Querini Stampalia, dove si occupa in Biblioteca di catalogazione e assistenza al pubblico, nei Servizi Educativi di valorizzazione del fondo librario antico. Dal 2006 al 2020 è stata referente per la catalogazione e la valorizzazione del fondo librario antico e del gabinetto di stampe dell’Accademia di Belle Arti di Venezia. Dal 2015 al 2020 è stata presidente dell’Associazione Italiana Biblioteche, sezione Veneto. Dal 2018 fa parte del Gruppo di lavoro sulla cartografia dell’Istituto Centrale per il catalogo unico delle biblioteche italiane e dal 2021 è componente, presso lo stesso istituto, del Gruppo di lavoro sulla grafica. Ha all’attivo anche diverse saggi e pubblicazioni.

Calendario
 
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
29 30 31 1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 1 2
3 4 5 6 7 8 9
© FONDAZIONE QUERINI STAMPALIA ONLUS, PARTITA IVA 02956070276 - CREDITI
x

Crediti del sito web

Design
Studio Camuffo

Sviluppo
Alvise Rabitti
Giovanni Rosa