logo di Facebooklogo di Twitterlogo di YouTube
logo della Fondazione Querini Stampalia
Partner Istituzionali

Tradizionalmente le attività della Fondazione sono sostenute da istituzioni nazionali e locali.

La ristrutturazione e l’ampliamento di spazi e servizi sono stati possibili grazie soprattutto allo Stato che ha erogato ingenti finanziamenti attraverso la legge speciale per Venezia e ha direttamente eseguito la prima parte dei lavori di modernizzazione del Palazzo (1992-1999) attraverso il Magistrato alle Acque.

I fondi dell’8 per mille dell’IRPEF hanno finanziato il restauro di molte sale del Museo (2005- 2008), mentre la Soprintendenza per i Beni Ambientali e Architettonici ha permesso il rifacimento degli infissi (1996) e di due sale del Museo (2002), e ha contribuito assieme alla Regione del Veneto al restauro dell’Area Scarpa (2006).

La Fondazione è riconosciuta tra le istituzioni di rilevante interesse culturale dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali ed è inserita nella tabella triennale ai sensi della legge 534 del 1996 con una erogazione annuale.

La Regione del Veneto ha destinato dal 1984 al 2009 un significativo contributo alle attività ordinarie della Fondazione e sostiene oggi, annualmente, la realizzazione di seminari, la pubblicazione di libri oltre a progetti specifici di didattica, arte contemporanea, architettura, restauri del Museo e della Biblioteca, progetti di digitalizzazione.

Dal 1995 la Fondazione gestisce, per conto della Regione del Veneto, la biblioteca regionale in materia di biblioteconomia e archivistica.

Il Comune di Venezia, dal 1979, mediante apposita convenzione, concorre in modo determinante al funzionamento della Biblioteca, riconoscendole il ruolo di Biblioteca Civica del centro storico.

Area Carlo Scarpa
Foto di Francesco Castagna
Area Carlo Scarpa
© FONDAZIONE QUERINI STAMPALIA ONLUS, PARTITA IVA 02956070276 - CREDITI
x

Crediti del sito web

Design
Studio Camuffo

Sviluppo
Alvise Rabitti
Giovanni Rosa