Accessibilità

Logo_Header_Black

Ritorno al futuro. La Querini di domani. Parti con noi!

24 novembre 2023 – 15 febbraio 2024

La sfida è immaginare oggi il mondo che sarà presto il nostro. Essere nel cambiamento significa fare della trasformazione una scelta strategica.

Un progetto che vogliamo condividere con te, perché insieme è meglio.

Scopri come

Stiamo ripensando servizi e spazi per chi nella Querini trova un punto di riferimento quotidiano e per chi la frequenta occasionalmente. Non solo un deposito di sapere, ma un luogo del possibile. Vale la pena di viverlo perché fa la differenza: coltiva desideri, sprigiona energie, innesca contaminazioni, trasformando e rinnovando il tessuto sociale.

L’obiettivo è offrire a chi ci frequenta un’esperienza amplificata della Querini, dei servizi che offre, delle sue collezioni, degli archivi. Un aggiornamento e una proposta che passano anche dal mondo digitale e dalla nuova frontiera dell’intelligenza artificiale.
Come? Per gradi e con il tuo supporto. Attraverso una campagna di crowdfunding che abbiamo avviato con il contributo la Fondazione di Venezia!

La mostra Appunti fotografici. La Venezia di Luigi Ferrigno (17 dicembre 2023 -1 aprile 2024) è l’occasione per farti vivere in anteprima cosa intendiamo per ‘esperienza amplificata’.
Attraverso un software innovativo potrai andare ‘oltre’ l’immagine. Una delle foto esposte è un gate che proietta in una nuova dimensione.
Avvicinando il cellulare accedi a un’interfaccia che permette di interrogare una guida virtuale (un chatbot collegato alla AI) e approfondire alcune tematiche, dialogando sia con le nostre collezioni e i nostri archivi che con le banche dati presenti nel web.

Con il tuo aiuto potremo sviluppare questo software e successivamente applicarlo a più ambiti! Perché la Querini di domani è un work in progress, che passa anche da te: è un progetto a cui ti chiediamo di dare inizio insieme.

Con una donazione, anche piccola, puoi contribuire a riannodare i fili del passato e aprire brecce nel futuro.

Dona ora

Comunicazione di servizio

Venerdì 26 gennaio 2024, la Biblioteca resterà chiusa.